PAC Milano

PAC

Nato nei primi anni cinquanta per ospitare le collezioni delle Civiche Raccolte del XX secolo, il PAC è fra i primi esempi in Italia di architettura espressamente progettata per l’arte moderna e contemporanea, simile alle kunsthalleeuropee e pensata come un’agile struttura espositiva dall’architetto Ignazio Gardella. I suoi 1200 mq si articolano attorno a un volume centrale e su tre livelli, il più basso dei quali dialoga, attraverso la grande e luminosa vetrata, con lo splendido giardino. Dal 1979 la destinazione specificamente museale del PAC viene ufficialmente abbandonata a favore di un uso sistematico degli ambienti per mostre temporanee che dovevano essere strumento di ricerca sull’arte del XX secolo e su nuove sperimentazioni con l’obiettivo finale dell’acquisizione.

6 Luglio 2012 – 19 Settembre 2012

Elad Lassry. Verso una nuova immagine

www.comune.milano.it